TUTTO FORUM
http://zampto.x10.mx
venite qui
Cosa Aspetti?
Connettiti oppure Registrati :


Un forum dove troverete tutto
 
IndicePORTALEGalleriaFAQLista UtentiRegistratiAccediRadio in Costruzione

 

DISASTRO AEREO: RICERCHE ALMENO FINO AL 19 GIUGNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Autore Messaggio
Boss
Amministratore Generale
Amministratore Generale
avatar

Maschile
Età : 20 Numero di messaggi : 624 Località : Reggio Emilia Occupazione/Hobby : Gestire siti Web, Coltivare Piante. Umore : Ma che te ne fraga del mio umore?
Foglio Di Personaggio
Rispetto Dele Regole:
50/50  (50/50)
Soldi € : 2500

MessaggioTitolo: DISASTRO AEREO: RICERCHE ALMENO FINO AL 19 GIUGNO   Gio Giu 11, 2009 10:28 am

DISASTRO AEREO: RICERCHE ALMENO FINO AL 19 GIUGNO

RECIFE (BRASILE) - Le ricerche nell'Atlantico dei corpi delle 228
persone a bordo dell'Airbus dell'Air France proseguiranno ''almeno fino
al 19 giugno'': lo hanno reso noto le autorita' militari brasiliane,
precisando che ''fino a quella data c'e' ancora qualche speranza di
trovare i corpi''. ''Il termine che ci siamo posti e' almeno fino al 19
giugno. Tenendo conto delle correnti marine che circolano nell'area,
riteniamo che fino a quella data c'e' qualche probabilita' di trovare
altri cadaveri'', ha precisato il portavoce dell'aviazione brasiliana,
Ramon Cardoso, senza escludere pero' del tutto la possibilita' che le
ricerche ''vadano avanti anche al di la' di tale data''.

ATTERRAGGI DI EMERGENZA
Un
Airbus A330-200 di una compagnia low cost australiana, in volo tra il
Giappone e l'Australia, è stato costretto a effettuare un atterraggio
di emergenza sull'isola di Guam, nel Pacifico, dopo un inizio
d'incendio in cabina di pilotaggio. Lo hanno annunciato funzionari
della compagnia. Nessuno dei 203 passeggeri e membri dell'equipaggio è
rimasto ferito nel velivolo della compagnia Jetstar, decollato da Osaka
e diretto a Gold Coast, circa 50 km a sud di Brisbane. Il finestrino
destro della cabina di pilotaggio ha cominciato fumare, poi ha preso
fuoco, dopo circa quattro ore di volo. L'aereo è dello stesso modello
dell'aereo Air France precipitato nell'Atlantico con 228 persone a
bordo durante un volo tra Rio de Janeiro e Parigi. Un altro
Airbus-320, della compagnia di bandiera russa Aeroflot, ha effettuato
oggi un atterraggio di emergenza a Novosibirsk, nella Siberia
centroccidentale. Come riferiscono le agenzie, il velivolo con 122
persone a bordo - 116 passeggeri e sei membri di equipaggio - era in
volo da Irkutsk, sul Lago Baikal, a Mosca. A causare l'atterraggio di
emergenza - avvenuto alle 08,27 locali (3,27 italiane) - sarebbero
state delle crepe sul parabrezza nella cabina di pilotaggio dell'aereo,
stando alle prime informazioni. Nessuna delle persone a bordo ha
riportato ferite o conseguenze di altro genere.


NUOVA IPOTESI, L'AEREO SI SAREBBE CONGELATO
L'Airbus
dell'Air France precipitato nove giorni fa nell'Atlantico si sarebbe
letteralmente congelato in volo dopo aver incrociato una tempesta ad
altissima quota all'interno della quale la temperatura era di 83 gradi
sotto zero. Lo afferma Humberto Barbosa, coordinatore della stazione di
osservazione satellitare dell'universita' dell'Arizona, sulla base dei
dati trasmessi dal satellite Eumetsat-9 dell'organizzazione europea di
monitoraggio dei satelliti meteorologici. L'affermazione smentisce
quanto dichiarato da esperti francesi secondo i quali il volo 447 non
aveva incontrato condizioni meteorologiche difficili. ''Dalle mappe
dettagliate ottenute dai rilevamenti del satellite, esattamente 14
minuti prima di lanciare il suo ultimo messaggio l'Airbus si e' trovato
nel mezzo di nubi agglomerate all'interno delle quali la temperatura
rilevata dal satellite era di -83 gradi centigradi - ha spiegato
Barbosa, in un'intervista riportata dal sito del maggior quotidiano
brasiliano, la Folha de S.Paulo - Alcuni di questi agglomerati si
possono essere intensificati durante il passaggio dell'aereo. L'Airbus
puo' essersi trovato in condizioni meteorologiche senza precedenti''.
Secondo l'esperto, ''temperature del genere possono aver ridotto
significativamente la velocita' dell'aereo, il pilota automatico puo'
aver cercato di correggere il problema sulla base dei sensori, che
pero' probabilmente sono andati in tilt o si sono congelati
anch'essi''.

_________________
@]##Ciao#@]# Il BoSs RiSpOnDe e AiUtA e AmmInnIstRa e...BaNnA




Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://zampto.altervista.org/forum/

DISASTRO AEREO: RICERCHE ALMENO FINO AL 19 GIUGNO

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum: Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
TUTTO FORUM :: Parliamo Di... :: News -